Capelli che si spezzano: possibili cause e rimedi naturali

I capelli che si spezzano sono un problema per molte persone. Questo problema può essere causato da diverse tipologie di cause ed è più frequente in coloro che hanno capelli lunghi. Sebbene l’applicazione di prodotti permetta di coprire i danni, non esistono ricette standard che consentono di risolvere il problema. L’unica soluzione è prevenire il fenomeno adottando una serie di accorgimenti. In seguito, andremo ad indagare meglio le cause dei capelli spezzati, per poi capire quali sono i possibili rimedi naturali. 

Capelli che si spezzano: le cause

Prima di capire quali sono le cause del problema, è opportuno specificare da cosa è costituito un capelli. La parte interna è chiamata midollo e, a sua volta, è formata da cheratina, minerali, melanociti, acidi grassi e cere. La cuticola, invece, rappresenta la zona più esterna del capello ed è composta da scaglie proteiche trasparenti. Lo strato di sebo prodotto dalle ghiandole poste vicino al bulbo ha una funzione difensiva del capello dagli agenti atmosferici. Questa miscela di lipidi tende a concentrarsi soprattutto in prossimità delle radici, mentre invece le punte risultano più scoperte, motivo per il quale in questa zona il capello è più fragile e soggetto a danni. 

A alla base di tali danni possono esserci diversi motivi. Tra i più frequenti c’è quello relativo all’utilizzo della spazzola con una forza eccessiva. In genere, infatti, le spazzole in plastica tendono ad eliminare il sebo dai capelli, rendendoli più fragili. Un’ulteriore abitudine è quella di effettuare determinati trattamenti con frequenza. Ad esempio, hanno un impatto negativo le sostanze chimiche derivanti dalla colorazione o dalla permanente. 

Un altro elemento impattante è il calore derivante dai phon e dalle piastre, in quanto questi strumenti vanno a ridurre le molecole di acqua e di grassi dei capelli, aumentando la loro debolezza. La fragilità è alimentata anche dall’abitudine di pettinare i capelli bagnati, dall’utilizzo di shampoo troppo aggressivi e dal mancato utilizzo di prodotti nutrienti che permettono di prevenire il problema. Infine, molto dannosa può essere l’azione degli agenti atmosferici, come ad esempio il sale del mare, i raggi solari o il cloro delle piscine. 

Capelli che si spezzano: i possibili rimedi

Come dicevamo all’inizio, quando i capelli si spezzano non ci sono prodotti per porvi rimedio. Tuttavia, adottando alcuni accorgimenti si possono ottenere dei buoni risultati. Ad esempio, rappresenta una buona soluzione spuntare i capelli ogni 6/8 settimane, in modo da eliminare i punti spezzati e fornire un nuovo aspetto. 

Altrettanto utile può essere l’utilizzo di una maschera, magari impiegando anche delle creme intensive composte da ingredienti adatti al problema. Abbiamo visto come una delle cause principali alla base dei capelli che si spezzano c’è il calore derivante dai phon. A tal proposito, può essere un’ottima idea procurarsi dei modelli a tecnologia a ioni. Allo stesso tempo, bisogna procurarsi anche un protettore di calore, in modo da evitare i danni provocati dalle alte temperature.  

Un ulteriore possibile rimedio è poi rappresentato dal trattamento alla keratina, una proteina elastica che si rigenera autonomamente e che consente ai capelli di aumentare la loro forza e la loro elasticità. Coloro che sono soliti incappare nei capelli spezzati devono evitare di modificarne la forma e il colore.

Bisogna poi fare attenzione ad utilizzare l’asciugamano ed evitare di strofinare i capelli, meglio invece tamponarli. I capelli bagnati infatti sono più fragili, motivo per il quale può essere opportuno procurarsi asciugamani delicati o anche delle vecchie magliette di cotone. Un altro elemento da prendere in considerazione è la spazzola, che abbiamo visto essere una delle cause del problema. In questo caso, la scelta migliore è quella di procurarsi delle setole naturali.
Infine, oltre ad adottare tutti i comportamenti appena elencati, è fondamentale garantire anche una buona alimentazione. Una dieta scorretta infatti incide non poco sulla qualità e sulla salute del capello. A tal proposito, è bene impostare un’alimentazione ricca di proteine, minerali e vitamine, elementi molto importanti per assicurare la massima resistenza ai capelli.  

È bene specificare che nel caso in cui il problema dei capelli deboli sia accompagnato da altri sintomi, come ad esempio il prurito alla cute o la forfora, è necessario rivolgersi ad un dermatologo, in maniera tale da chiarire le cause e per ottenere dei rimedi più specifici. 

Ti consigliamo anche