Doppia Detersione: perché è utile farla?

Prendersi cura della propria pelle è un procedimento che richiede costanza ed attenzione. Solo con una skincare quotidiana si possono ottenere i risultati sperati, che consistono in una pelle liscia, morbida e luminosa. In alcuni casi, ciò che può essere utile a tale scopo è la doppia detersione, un metodo efficace per detergere a fondo la pelle del viso, garantendo così, una pulizia ed una luminosità mai viste prima. La doppia detersione è un fenomeno divenuto di massa negli ultimi tempi, importato direttamente dalle pratiche di skincare coreana, e conosciuta ai più come double cleansing. Tale metodo è molto utile perchè in pochissimi passi aiuta ad ottenere il risultato prefissato. Nell’articolo si specifica in cosa consiste, come si applica e quali sono i prodotti più adatti.

 

Cos’è la doppia detersione

Per doppia detersione si intende un metodo che, come dice stesso la parola, prevede due detersioni, ossia due step speficici. Ispirata alla skincare proveniente dalla Corea del Sud, le cui donne sono famose per il loro viso sempre perfettamente luminoso, la pratica ha avuto subito successo. Qualora ci fossero dubbi sull’efficacia della doppia detersione, basti pensare che il trattamento è stato ideato per struccare le geishe giapponesi, solitamente truccate in maniera piuttosto evidente. Il metodo quindi si ispira a delle modalità di applicazione che affondano le radici nella storia. Il suo utilizzo oggi è pensato sia per struccare, sia per prendersi cura della pelle del viso in generale. In pratica il procedimento si esplicita in due step:  il primo, che apre al trattamento, prevede l’applicazione di un detergente oleoso sulla pelle; per il secondo invece occorre l’applicazione di un detergente schiumogeno.

 

Il primo step

Il passaggio che da inizio alla doppia detersione, prevede l’utilizzo del detergente oleoso. Nel caso specifico, l’ideale è l’utilizzo di un olio struccante, da applicare sul viso e massaggiare la pelle senza usare l’acqua. Questo permetterà al trucco di sciogliersi con facilità. Il massaggio deve essere accurato, da fare rigorosamente a due mani, senza tralasciare alcun punto della pelle, specie le parti interessate dal trucco. Come di consueto, è bene sempre affidarsi a prodotti ad hoc, scelti sulla base della propria tipologia di pelle, e non scegliere a caso.

 

Il secondo step

Una volta effettuato il passaggio con il detergente oleoso si passa alla fase successiva: l’applicazione del detergente schiumogeno. Si noti bene che tra un passaggio e l’altro non è necessario alcun risciacquo e che il detergente schiumogeno va applicato subito dopo il primo step, immediatamente sopra al detergente oleoso. Allo stesso modo poi, si effettua un massaggio con il secondo detergente sulla pelle del viso, e solo alla fine si può utilizzare l’acqua. Alla fine infatti, si usa l’acqua tiepida per il risciacquo; infine bisogna asciugare il viso tamponandolo con un panno morbido. Dopo quest’ultimo necessario passaggio, il trattamento della doppia detersione, può considerarsi completato. Il momento migliore per la doppia detersione è solitamente la sera, quando va rimosso il make up del mattino; tuttavia, essendo un trattamento molto delicato, si può effettuare anche due volte al giorno, senza problemi.

 

La doppia detersione funziona?

Il motivo per cui questo trattamento è tanto amato, è legato al suo funzionamento. Certo, perchè non basta la tendenza: è l’efficacia che lo rende famoso. Tra i vantaggi della doppia detersione c’è sicuramente il beneficio che questa comporta sulle pelli sensibili. Infatti è stato stimato che il double cleansing è particolarmente indicato per questo tipo di pelle. Inoltre, essendo un trattamento estremamente delicato ma profondo, ha anche gli effetti su pelli miste o normali, senza particolari controindicazioni o problemi. Gli effetti positivi sono quelli sperati: la pelle si dimostra sin da subito più luminosa, sana e bella.

Ti consigliamo anche